News

Superlega, Gravina: “Le regole sono uguali per tutti, anche per la Juventus. Cessione Salernitana? Se vuole bene al club, Lotito…”

Gravina presidente figc

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, durante la sua intervista concessa a Il Messaggero, ha affrontato una serie di argomenti “caldi” in questo periodo: gli Europei, la Superlega e la cessione della Salernitana, neopromossa in A, ma che vedrà il tandem Lotito-Mezzaroma costretto a passare il testimone ad un nuovo acquirente, perché non si possono gestire due club nello stesso campionato.

LEGGI ANCHE: Superlega, il segretario UEFA: “Real, Barca e Juve escluse dalla Champions? Possibile”

Superlega, Gravina: “Le regole sono uguali per tutti, anche per la Juventus. Cessione Salernitana? Se vuole bene al club, Lotito…”

Gravina, numero uno della federazione calcio in Italia, ha espresso il suo pensiero sulla Superlega, discorso che tiene in ansia i tifosi bianconeri perché a quanto pare la UEFA vorrà punire con l’esclusione dalla Champions la Juve se ribadirà la sua posizione: “La Superlega ora è un problema che non fa bene a calcio. Ci sono delle regole da rispettare, e non perché lo dice Ceferin, è che funziona così. Ci sono delle società che vogliono organizzare il proprio campionato. Nessuno glielo impedisce, ma lo facciano fuori dal nostro sistema, dai tornei che riconoscono della Fifa, nella Uefa e nella Figc. La Juve? Il calcio italiano non deve rinunciare al rispetto delle regole, innanzitutto. Valgono per tutti, anche per la Juventus che è il club italiano più titolato e con più tifosi”. Il presidente della FIGC ha poi fatto i suoi auguri ai 26 calciatori che affronteranno la competizione continentale con Roberto Mancini: “Dobbiamo affidarci ai sogni, perché ci aiutano a uscire da questa maledetta pandemia, ma non perdiamo il contatto con la realtà. Il percorso da qui all’11 luglio è molto complicato, ma almeno abbiamo l’entusiasmo che questa Nazionale ha restituito agli italiani dopo anni di depressione. Voglio dire una cosa: più di così questo gruppo non poteva fare, ha risvegliato l’orgoglio nazionale e ha imposto una filosofia di gioco che ci ha riportato in cima al ranking mondiale. Mancini ha dato a questi ragazzi serenità e consapevolezza dei propri mezzi. Ce la dobbiamo giocare. Perché è vero, il nostro è un progetto ancora in evoluzione, ma i nostri ragazzi riusciranno ad andare anche oltre le proprie possibilità”. Infine, Gabriele Gravina ha ribadito le sue idee riguardo la Salernitana, gestita attualmente dal presidente della Lazio Claudio Lotito (e il cognato Mezzaroma): “Lotito genera contraddizioni? Non amo personalizzare. A Lotito riconosco l’impegno attivo nel mondo del calcio e la sua scaltrezza. Sulla Salernitana però lo dico chiaro e tondo: la cessione della Salernitana dovrà avvenire nel rispetto delle regole, senza strane interpretazioni delle norme. Chi vuole bene alla Salernitana sa di cosa parliamo”.

LEGGI ANCHE: Salernitana, Lotito: “Cessione? Problema normativo da risolvere. Mezzaroma: “Potremmo restare tra i soci”

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com