Napoli Napoli OF News

Intervento Mertens, CdS – I tempi di rientro: circa 3 mesi. Niente ritiri estivi e salterà qualche sfida iniziale di Serie A. Petagna, sfuma l’idea della cessione. Ecco perché

Dries Mertens

Brutte notizie in casa Napoli. Nella giornata di ieri, il belga si è sottoposto ad un intervento alla spalla sinistra ed iniziano i conteggi per il più probabile ritorno in campo. Tempistiche allungate che non permetteranno al numero 14 del Napoli di partecipare ai ritiri estivi, sotto la guida del neo tecnico azzurro Luciano Spalletti. L’infortunio di Mertens è collegato a doppio filo con un altro profilo partenopeo, quello di Andrea Petagna. Ne parla l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport.

LEGGI ANCHE: Guardiola vuole Zielinski al Manchester City

Intervento Mertens, CdS – I tempi di rientro: circa 3 mesi. Niente ritiri estivi, out nella fase iniziale di Serie A. Petagna, sfuma l’idea della cessione. Ecco perché

L’operazione di Dries Mertens alla spalla non può non destare preoccupazioni. Quali saranno i tempi di recupero? Quando sarà nuovamente disponibile il belga? Il quotidiano sportivo prova ad ipotizzare una risposta concreta e plausibile, parlando di 70-80 giorni di stop. Sicuramente salterà il ritiro di luglio in Trentino Alto Adige a Dimaro e quasi certamente anche quello di agosto a Castel di Sangro. Secondo una stima ovviamente non certa, Dries Mertens dovrebbe saltare anche le prime sfide di campionato, che partirà il prossimo 21 agosto. La sosta dovrebbe cadere la seconda giornata e stando ad una opportuna valutazione, si tratterebbe di 3 o 4 sfide senza il belga.

Un ritorno in campo senza rischi

Rivedere Dries Mertens ai suoi soliti livelli, con 35 gol in una stagione. L’intervento chirurgico è, dunque, uno step prodromico e necessario. Solo dopo una buona riabilitazione il belga potrà tornare tranquillamente in campo, al fianco dei suoi compagni, senza temere dolori forti o movimenti bruschi, per una nuova stagione e un progetto inedito, quello sotto la guida del tecnico Luciano Spalletti.

Andrea Petagna, il suo futuro al Napoli passa anche dal belga

Lo stop di Mertens ha una ricaduta pratica su un altro azzurro, Andrea Petagna. Il terzo centravanti del Napoli, dopo Osimhen ed il belga potrebbe tornare in auge proprio dopo il fermo del numero 14. Già nella scorsa stagione, il nome di Andrea Petagna è risultata l’unica scelta, obbligata ma concreta, per l’attacco. L’allora tecnico Rino Gattuso si è affidato a lui, ponendo sulle sue spalle una responsabilità pesante ma doverosa. Sul numero 34 non ci sono ancora certezze. Il suo cartellino potrebbe essere utilizzato per fare cassa oppure no. Il tecnico potrebbe attingere “da un organico largo (Lozano) o dalle personalissime teorie, che in passato hanno rappresentato una delle vie innovative del calcio”, oppure potrebbe pensare di puntare qualcosa sull’ex Spal.

LEGGI ANCHE: Morte Raffaella Carrà, lo speciale tweet di De Laurentiis

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com