Napoli Napoli OF News

Napoli-Juventus, Politano e Koulibaly infiammano il Maradona! Finisce 2-1 per gli azzurri di Spalletti

Juventus-Napoli
Juventus' Swedish forward Dejan Kulusevski (L) and Napoli's Senegalese defender Kalidou Koulibaly go for the ball during the Italian Super Cup (Supercoppa italiana) football match between Juventus and Napoli on January 20, 2021 at the Mapei stadium - Citta del Tricolore in Reggio Emilia. - The 33rd edition of the Italian football Super Cup is played between Juventus, the winners of the 201920 Serie A championship, and Napoli, the winners of the 201920 Italian Cup (Coppa Italia). (Photo by MIGUEL MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Giornata di fuoco al Diego Armando Maradona. La Serie A regala la storica gara, intrisa di rivalità, tra Napoli e Juventus. Alle 18 è partita la sfida casalinga per gli azzurri di Spalletti che cercano punti, dopo le due vittorie in campionato. La Juventus, passa in vantaggio con Morata. Politano porta la squadra in pareggio, nella ripresa, ed è Koulibaly poi a completare il quadro, con una rete che conduce il Napoli alla vittoria. Prosegue, dunque, la corsa di Luciano Spalletti in campionato, con una classifica che parla di bottino pieno per gli azzurri.

LEGGI ANCHE: Napoli-Juventus, il commento del club: “Gli azzurri scalano il K2, rimonta struggente ed emozionante. Koulibaly alza in cielo il boato di un intero popolo”

Il primo tempo di Napoli-Juventus: Morata in gol

Nella tiepida serata di fine estate, Partenope fa da sfondo al match tra Napoli-Juventus. Primo brivido al Maradona, con il Napoli in attacco grazie all’asse Insigne-Politano. Il numero 21 fa tremare l’Arena di Fuorigrotta con un colpo di testa. Al 10′ Morata ne approfitta di un errore blu da parte di Manolas e fa passare in vantaggio la sua squadra. Primo tempo, nel quale è proprio lo spagnolo a decidere con la formazione di Spalletti che cerca il pareggio con azioni degne di riconoscimento. Nei primi 45 minuti di gioco, l’Arbitro Irrati ha estratto due cartellini gialli, uno a testa per le due squadre. Prima Elmas, per l’11 partenopeo e poi Locatelli, per la formazione bianconera.

Il secondo tempo di Napoli-Juventus: Politano e Koulibaly infiammano il Maradona

Parte la ripresa ed è Politano che ristabilisce l’ordine al Maradona. Con tempismo perfetto, al 57′, il numero 21 si rende protagonista dell’1-1, dopo un tiro a giro di Lorenzo Insigne. Un secondo tempo più intenso e movimentato con numerosi progressioni azzurre. Luciano Spalletti, dopo i dolori accusati da Insigne, è costretto a reinventare una formazione diversa da quella pensata. Al posto del capitano del Napoli, è entrato Zielinski, dopo che al posto di Politano, era entrato in campo il Chucky Lozano.

Brivido al 75′, con un tiro lungo e di poco superiore alla traversa ad opera di Fabian Ruiz. Un gioco compatto, quello del Napoli, ed energico, con l’obiettivo di fare del proprio meglio. Nella sfida al Maradona, numerosi sono stati i calci d’angolo fischiati a favore della squadra di Spalletti. E’ all’85 che Koulibaly porta il Napoli in vantaggio, una rete pesantissima che consegna nelle mani di Spalletti i tre punti per la classifica. All’88’ un giallo per Lozano, mentre Osimhen giace a terra, dolorante per un’azione precedente. 5 i minuti di recupero assegnati allo scadere dei tempi ordinari.

Zambo Anguissa, talento e classe alla prima con il Napoli

La terza di campionato è la prima di Zambo Anguissa, autentico talento, ormai in maglia azzurro. Superba la prestazione al centrocampo del camerunense che, in una gara così sentita, al Maradona, si è imposto con giocate di classe e tacchetti magici. Buona la prima per il numero 99.

Il tweet della SSC Napoli:

Il tabellino

Napoli: Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (90′ Malcuit), Anguissa, Fabian Ruiz, Elmas (46′ Ounas) Politano (72′ Lozano), Insigne (73’Zielinski), Osimhen (90′ Petagna). All.Spalletti

Juventus: Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Pellegrini (58′ De Ligt) McKennie (72′ Ramsey), Locatelli, Rabiot, Bernardeschi, Kulusevski, Morata (83′ Kean). All. Allegri

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com