Napoli OF News Sassuolo

Sassuolo-Napoli, Dionisi: “Tanti indisponibili, ma abbiamo voglia di riscattarci dopo il ko con la Juve”. E annuncia l’assenza di un top

VENEZIA, ITALY - JULY 3: Serie B match between Venezia FC and Empoli FC at Pierluigi Penzo Stadium on July 3, 2020 in Venice, Italy. In the pic: Alessio Dionisi, allenatore (Venezia)

“Non ci sarà Traoré. Nulla di grave, non è stato bene e abbiamo deciso di lasciarlo a casa. Mancheranno anche Obiang, Romagna, Toljan e Harroui”. L’ivoriano, grande protagonista di quest’ultima parte di stagione tra le fila neroverdi, sarà dunque out contro il Napoli domani.

Sassuolo-Napoli, Dionisi: “Tanti indisponibili, ma abbiamo voglia di riscattarci dopo il ko con la Juve”. E annuncia l’assenza di un top

Hamed Junior Traoré rimarrà a casa, ma il tecnico Alessio Dionisi non ha alcuna intenzione di lasciare vantaggi a un Napoli sicuramente arrabbiato dopo la debacle di Empoli, la squadra che ha riportato lo scorso anno nel massimo campionato: “Che Napoli mi aspetto di vedere? Penso al Napoli come avversario nella gara, non guardo la loro classifica. Non ci compete, non mi interessa, guardo la classifica così in alto da spettatore, non posso permettermi di parlare dei risultati del Napoli. Abbiamo più che un rammarico con la Juve ma dobbiamo guardare avanti sempre, dobbiamo confermarci nella prestazione perché se saremo bravi a farlo potremo tornare a casa con un risultato positivo, sapendo che il Napoli è altrettanto forte come la Juventus.”

Obiettivo 50 punti. “Io ho già posto degli obiettivi ai miei ragazzi: dobbiamo arrivare a 50 punti, vogliamo migliorare quanto fatto all’andata. Siamo fermi a 22 nel ritorno da due partite, abbiamo la volontà di riscattare il risultato con la Juve, e mantenere la posizione, perché abbiamo il Verona appena davanti a noi, ci sono il Torino e l’Udinese appena sotto a noi, siamo in quattro a giocarci dal nono al dodicesimo posto, dobbiamo essere bravi per cercare di mantenere la nostra posizione. Come arriviamo al Maradona? Stiamo bene. Non è stata una settimana tipo, il dispendio fisico e mentale è stato importante. Berardi è arrivato alla gara con la Juve non con tutti gli allenamenti, questa settimana è servita a mettere quei pochi minuti finali che ha sempre messo nelle partite. Siamo alla 35esima partita, ci arriviamo in una discreta condizione”, ha detto Dionisi.

Sui singoli: “Le dichiarazioni di Djuricic in Serbia? È andato in scadenza e credo che abbia sbagliato a dire quello che ha detto, se l’ha detto. È un ottimo giocatore, un ottimo ragazzo, non sono neanche certo che abbia detto quelle cose lì. Ho parlato con lui, domani ci sarà. Ha avuto un infortunio quest’anno, poi sarà utile da qui alla fine, magari le cose potrebbero ribaltarsi da qui alla fine, chi lo sa… Su Scamacca la mia opinione è tutt’altro che polemica con la società, ho un ottimo rapporto con i dirigenti (Carnevali ha parlato del bomber classe ’99 come ideale in un contesto straniero, ndr). Quello che volevo far passare era che si creano tante aspettative esterne sui giovani che hanno grandissime qualità, parlo per quelli che alleno, e Scamacca è uno di questi. So dove potranno arrivare ma un giocatore alla prima esperienza da titolare in A può sbagliare delle prestazioni, può essere sostituito, e questo non deve essere motivo di titoli in prima pagina, questo volevo dire. Il giovane va supportato, io preferisco mantenere un certo equilibrio. Non è una polemica nemmeno con l’esterno, la parola campione non la userò perché lo si deve dimostrare, si può dire a fine carriera. Bisogna dare del tempo ai giovani”, ha concluso.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com